Lore

Inside Magic: Manju Elise

Magic non è solo “carte”, Magic è anche Gathering, ovvero un’adunanza di persone con background differenti che si trovano a condividere la propria passione per questo magico Multiverso con perfetti estranei, trovando nuovi amici e nuovi rivali.  Ed è proprio della parte Gathering che tratterà la mia rubrica Inside Magic. Mi presento, mi chiamo Asya, in arte Full Metal Queen, e vi terrò un po’ di compagnia raccontandovi della variegata e, perché no, variopinta community di Magic, a partire dai cosplayer. Negli ultimi anni la figura del cosplayer di Magic ha cominciato a farsi strada nella community. Il cosplay di Magic nasce con il blocco di Theros, quando per la prima volta Christine Sprankle, entra ad un Gp vestita come Elspeth tra lo stupore dei presenti, giocatori ed organizzatori. Dopo di lei, vi è stato il boom della community dei  cosplayer di Magic, diciamo che la cara Christine ha rotto il ghiaccio. Negli ultimi anni la figura del cosplayer ha iniziato ad assumere una certa importanza a livello della community, possiamo trovarli sempre più spesso ad animare le Magic Fest intrattenendo i giocatori con mini sfide, foto, ecc. Ma non solo, molti cosplayer vengono sponsorizzati per creare costumi per eventi a tema Magic, vengono ingaggiati per recensire prodotti oppure diventano modelli per artisti famosi.

Fatta questa piccola premessa su cosa è la figura del cosplayer di Magic e come si muove all’interno della community ho il piacere di poter intervistare come prima cosplayer ospite di questa rubrica Manju Elise!

Dimmi Elise, Da dove vieni?

Vengo dalla Francia

Quando hai cominciato a fare cosplay ed in particolar modo, cosplay di Magic?

Ho iniziato nel 2012, ma solo nel 2016 sono approdata all’ universo di MtG

Come hai imparato a fare cosplay?

Sono autodidatta, di solito imparo le cose guardando tutorial su internet o osservando i cosplay di altri.

Perché hai iniziato a fare cosplay di Magic? Chi è stato il tuo primo personaggio?

Alcuni amici avevano programmato di andare al Gp di Barcellona ed ad uno di loro è venuta l’idea che potessi andare in cosplay. Avevo solo tre giorni per creare un costume e quindi decisi per una versione femminile di Garruk avendo già la replica ufficiale della sua ascia. Essendo una giocatrice di basso livello non giocai, ma mi concentrai a ricreare scenette del mio planeswalker,  impersonandolo in tutto e per tutto. Allo staff piacque molto la mia idea di roleplay e quindi iniziarono ad invitarmi ad altri eventi. E da lì tutto cominciò.

Dando un occhiata ai tuoi profili social si può vedere che collabori spesso con Magali Villeneuve. Come è iniziata la tua collaborazione con lei?  Come ti senti a lavorare con un artista così iconico del mondo di Magic?

Ci siamo incontrate al Gp di Metz nel 2017. Io ero in cosplay di Narset Trascendente (un altro costume fatto in 3 giorni senza macchina da cucire). In quel periodo, non ero molto interessata a conoscere artisti di Magic, quindi non pensai neanche di guardare il sito per capire chi ci sarebbe stato al Gp. Le mie lenti a contatto mi stavano completamente accecando e quando scoprii di essere di fronte allo stand di Magali,  rimassi terrorizzata. Terrorizzata perché il mio costume era stato cucito a mano e distava anni luce dall’ essere perfetto. Avrei voluto solo scappare ma era già troppo tardi perché suo marito mi notò. Parlammo molto e venne ad entrambe un’idea: la coda al suo stand era davvero lunga, quindi l’idea fu quella di mettermi vicino allo stand e roleplayare un po’ Narset per rendere l’attesa dei giocatori un po’ più piacevole. Ma poi i giocatori iniziarono a chiedermi informazioni sui prezzi e su i prodotti dello stand di Magali e quindi mi auto trasformai, da quel giorno, nell’ assistente di Magali durante gli eventi.

Quando partecipo ad un Gp Magali si occupa del mio Make-up.

Durante la settimana lavoro come insegnante, ma nei weekend vado a casa sua e lavoriamo insieme, lei disegna ed io crafto. A volte poso da modella per delle foto di reference  per i suoi disegni e a volte, invece, lei mi aiuta scattandomi delle foto dei miei cosplay.

Per me lavorare con Magali è facile perché il nostro approccio al lavoro è molto simile e  capiamo ognuna i bisogni dell’altra.

All’inizio, quando iniziammo ad andare agli eventi insieme, ero super eccitata e pensavo “ o mio dio non è vero, starò sicuramente sognando”.

Ovviamente amo la sua arte, ma soprattutto, amo il tipo di persona che è lei. Magali è una persona gentile, intelligente e pacifica. Mi sento molto fortunata ed onorata di lavorare con questa grande donna!!

Puoi dirci quale sarà il tuo prossimo cosplay di MtG quest’anno?

Il mio prossimo cosplay è tratto da una vecchia carta di Magali per niente famosa.  Lo sveleremo al MagicFest di Lione a fine Ottobre. Ma posso dirvi che sto anche lavorando (lentamente) sull’angelo dei token di Magali, Linvala e qualche altra cosina. Questi rientrano nei cosplay pianificati per il 2020/2021, tutto in base a quanto tempo avrà per lavorarci.

Quali sono i tuoi consigli per qualcuno che vorrebbe  cominciare a fare cosplay di Magic?

Prima di tutto, scegli un cosplay con cui ti puoi sedere….e giocare. Quando hai i guanti o hai le dita colorate è difficile giocare tenendo pulite le tue carte! Il mio secondo consiglio è quello di chiedere consigli ad altri cosplayer di Magic se hai bisogno di aiuto.

Hai qualche cosplayer che ammiri e da cui trai ispirazione?

Adoro Kamui cosplay, per quello che riguarda la parte di Craft, Alyson Tabbitha, per quel che riguarda il painting e Kleiner Pixel per il make up. In Francia, ho avuto la possibilità di stringere amicizia con dei cosplayer fantastici: Leobane Cosplay, Naythero e Lyel. Questi tre mi hanno dato della grandi opportunità lavorando con loro ed ho anche migliorato le mie skills.

Cambiando argomento, permettimi di farti qualche domande sulla parte Gathering di Magic.

Partecipi alle MagicFest? Qual è la parte migliore di questi eventi secondo te?

Partecipo alle MagicFest anche se ormai principalmente per aiutare Magali.

La cosa che mi piace di più di questi eventi è che puoi incontrare un sacco di persone diverse, con lavori diversi e stili di vita differenti. Mi piace l’atmosfera: le persone che si incontrano per giocare al loro gioco preferito per un intero weekend, che giocano con degli sconosciuti e qualche volta ne diventano pure amici.

Puoi raccontarci la tua esperienza più divertente ad un MagicFest?

Una delle cose più divertenti mi è capitata al Gp di Seattle nel 2018 insieme a Magali. Come saprete, Magali ha disegnato Chandra, Fiamma di Sfida ed io ero ero a quel Gp con il cosplay di quella versione di Chandra.  Durante il primo giorno del Gp (io ero già in cosplay) stavamo attraversando l’entrata, spingendo la valigia pesante con dentro  tutta la roba dello stand, quando all’improviso Magali si ferma e raccoglie qualcosa che  aveva visto sul pavimento. Era una Chandra, Fiamma di Sfida foil. E’ divertente pensare che Magali stessa, mentre camminava con a fianco una cosplayer di quella stessa Chandra, abbia trovato proprio quella carta. Insomma, quante erano le probabilità che accadesse?

Hai incontrato altri cosplayer durante le MagicFest? Hai mai fatto cosplay in gruppo (o in coppia) con qualche altro cosplayer?

Sì, ho incontrato qualche altro cosplayer durante i GP, ed è sempre un bel momento perché sono tutti così amichevoli e  cercano di coinvolgerti. Fanno sempre in modo che tu passi delle belle giornate durante il weekend e tutti si supportano l’un con l’altro. Sono molto fiera di far parte di questa community.

Sfortunatamente Non ho ancora avuto l’opportunità di fare un cosplay di gruppo.

Visto che so che sei anche una giocatrice, volevo farti le ultime domande proprio riguardo alla parte Magic del gioco.

Quando hai iniziato a giocare? Qual è il tuo formato preferito?

Ho cominciato 10 anni fa, ma smisi per un lungo periodo durante i miei studi universitari. Adoro giocare 2HG e partecipare alle prerealease. Ho imparato a giocare usando carte semplici come Blazee Lava Axe

Ti piace partecipare ai tornei? Sei competitiva?

Non mi piace la parte competitiva del gioco, sono più una casual player ( sono più per mazzi scoiattoli ed affini per intenderci )

Qual è il tuo colore preferito da giocare?

Non ho un colore preferito, cambia di solito in base al set. Per esempio durante Return to Ravnica ho adorato giocare Azorius, mentre durante il set di Theros ho preferito giocare B/G

Qual è la tua carta preferita?

Lightning Bolt! Slippery Bogle! (ovviamente in mazzi diversi). In generale mi piace giocare mazzi tribali o aggro.

Ed invece la tua carta più odiata?

Counterspell (e non penso di essere l’unica ad odiarlo)

Grazie mille Elise, è stato un immenso piacere poterti intervistare! Hai qualche messaggio per i giocatori Medi Italiani?

Ciao a tutti! Vi auguro buona fortuna per le vostre partite 🙂

 

Vi lascio i link dei profili Social di Elise, Andate a sbirciare i suoi lavori ed a supportarla!

FB:https://www.facebook.com/ManjusAdventures/

IG:https://www.instagram.com/manju.elise/?hl=it

Twitter: https://twitter.com/manjuelise

Per oggi la rubrica si chiude qui.

See you, Giocatori Medi

FMQ

 

English Version

Magic is not just “cards”, Magic is also a Gathering, where people with different backgrounds can find themselves sharing their passion for this magical Multiverse with perfect strangers, they can also find new friends and new rivals. And it’s just this part of the game that I will cover with my “Inside Magic” column. Let me introduce myself, my name is Asya, Full Metal Queen in art, and I’ll keep you company by telling you about the variegated and, why not, colorful Magic community, starting with cosplayers. In the last few years the figure of the Magic cosplayer has inserted  into the community. The Magic cosplay was born with the block of Theros, when for the first time Christine Sprankle entered a GP dressed up as Elspeth cathcing the attentions of all players and employee. After that, there was a boom in the Magic cosplay community, we can say that Christine broke the ice. In recent years the figure of the cosplayer has begun to assume a certain importance in the MtG community:  we can  find cosplayers hired to animate the Magic Fest with mini-challenges, photos and mtg games. But that’s not all: many cosplayers are sponsored to create costumes for Magic-themed events, hired to promote products, or become models for famous artists.

After this small premise about what the figure of the Magic cosplayer is and how it has entered in the community I have the pleasure today to interview Manju Elise, my first guest of this column. 

Tell me Elise, Where are you from?

I’m from France

When did you start doing cosplay, both Mtg and not mtg related?

I started cosplay in 2012 and MTG cosplay in 2016.

How did you learn to do Cosplay?

I’m autodidact, and I mostly learn things on the Internet and by having a close look at other’s cosplay.

Why did you start to do MtG cosplay? Who was the first MtG character that you have cosplayed?

Some friends were planning to go to GP Barcelona, and one came with the idea that I could go with them with a cosplay.
I had only three days to make something and I decided to create a female version of Garruk because I already have his official foam axe.
My game level was really low so I didn’t play a lot, and focus about doing some roleplay animation.
The staff really liked the idea and start invited me on other events. That’s how everything started.

Just by looking at your social profile, we can see that you work with Magali Villeneuve. How did your collaboration with her started? How do you feel to work with such an iconic artist of MtG?

We met during GP Metz in 2017. I was cosplaying Narset Transcendant (another three-days-made costume without sewing machine).
At that time, I wasn’t really interested in meeting artists, so I didn’t think about looking the website to see who would be attending the GP.
My contact lenses were completely blinding me, and when I discover that I was in front of Magali’s booth, I was scared.
Scared because the costume was handsewn, it wasn’t perfect at all. I wanted to run away but it was too late because her husband saw me.
We talked a lot, and we came up with an idea : the queue on Magali’s booth was starting to be really long, so we decided that I should do some animation next to her booth in order to make players less bored during waiting.

But then players started to ask me about prices and product and that’s how I finally come to turn myself into Magali’s saleswoman during events.
She is the one doing my makeup during events.
During the week I work as a teacher, but during weekends I come to her house, and we work together, she draws and I craft. Sometimes I pose as a model for her photoreferences and sometimes she helps me by taking pictures of my cosplay.
We are friends before co-workers.

Working with Magali is easy for me because our way of working is very complementary and we understand each other’s need while working.
At first, when we start attented events together, I was excited and thinking “omg it’s not real, I’m dreaming”. Of course I love her art, but most of all, I love the way she is.
Magali is a kind person, smart and peaceful. I feel really lucky and honored to work with this great lady!!

Can you tell us which are going to be your Next Mtg Cosplay This year?

My next mtg cosplay is an old card from Magali that isn’t famous. We will reveal it during MagicFest Lyon at the end of October. But I can tell you that I’m also (slowly) working on Magali’s angel token, Linvala and a few other things.
Those are planning for 2020/2021 depending on how much time I will have to work on them.

If someone would like to start doing mtg cosplay, what would  your advice be?

My advice would be to think of a cosplay you can sit with… and play with. When you have gloves, or paint on your fingers it’s complicated to keep your stuff clean!
My second advice would be to ask mtg cosplayers for help and advice if you need it.

Do you have Any cosplayer that you admire And that you take inspiration from?

I love Kamui’s cosplay(for crafting), Alyson Tabbitha (for painting) and Kleiner Pixel (for makeup).
In France, I had the chance to become friends with fantastic cosplayers :
Leobane cosplay, Naythero, and Lyel. Those three really gave me great opportunities to work with them and improve my skills.

Changing subject, let me just ask you a few questions about the Gathering part of MtG.

Do you attend Magic Fest? Which is the best part of attending a Magic Fest, in your opinion?

I do attend MagicFest but now it is mostly to help Magali.
The things I like the most in those events is that you can meet a lot of different people, with different job, different way of life.
I like the atmosphere, people gathering to play their favorite game during a whole weekend, playing with strangers, sometimes becoming friends with them.

Can you tell us about something funny that happened to you during a Magic Fest?

A funny thing happen when Magali and I went to GP Seattle in 2018. As you all probably know, Magali is one who draw the card Chandra Torch of Defiance. I was attended the GP in cosplay with that version of Chandra.
The first day of the GP,(I was already in cosplay) we were walking toward the entrance, pushing together the heavy suitcase with all our booth stuff. Suddenly Magali stopped walking and a pick up something she found on the floor. It was a foil “Chandra torch of defiance” card.
It was so funny that it was Magali herself, walking with a Chandra cosplayer who find that Chandra card precisely. What are the chances of that happening?

Did you meet other cosplayer during magic Fest? Did you do some MtG cosplay in group with them, like a couple cosplay?

Yes I met a few cosplayers, during GPs and it’s always a great moment because they are friendly and inclusive.
They always make sure you have a great time during events and support each other. I’m really proud to be part of this community.
Unfortunately I didn’t have the opportunity to cosplay in group yet.

I know that you are also a player, let me just ask you a few question about it.

When did you start Playing? Which is your favorite MtG format?

 I start playing the game ten years ago, but I stopped a long time during my university years. I love playing two headed giant, and prerealeses.
I started learning the game by playing easy cards like ‘blaze” “lava axe”

Do you like to do tournament? Are you competitive?

 I don’t like competition, I’m mostly a casual player (you know : squirrels deck and all)

Which is your Favorite color?

I don’t have favorite colors, it really depends of the current set. For exemple, I enjoyed playing Azorius during Return to Ravnica set or black and green during Theros set.

And What about your favorite card?

bolt! slippery bogle! (in separate decks of course) I like to play tribal deck in general, or aggro ones.

Which is your most hated card?

counterspell? (I’m sure I’m not the only one to think that)

Thank you very much Elise for your time, it was a pleasure to interview you. Do you have any special message for the player of the page?

Hi everyone! I wish you luck for your games! 🙂

I’m going to leave you all the links for the social profiles of Elise, so you can see all her works and support her

FB: https://www.facebook.com/ManjusAdventures/

IG: https://www.instagram.com/manju.elise/?hl=it

Twitter: https://twitter.com/manjuelise

That’s all for today

See you, Giocatori Medi

FMQ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *